Sostituisci "devo fare" con "faccio.

Quando la paura di sbagliare ti impedisce di fare qualcosa, impara che il fare protegge dal rimpianto delle cose non fatte. Evita, se puoi, le persone e i luoghi negativi che ti fanno accumulare stress inutilmente e perdere forze utili. Dì quello che pensi sempre I pensieri inespressi occupano la testa e alimentano un rimuginio che e' causa di un dispendioso spreco energetico. Fai di ogni circostanza un'occasione di movimento: quando puoi, lascia la macchina e vai a piedi, evita l'ascensore e le scale mobili. Ricorda che se sei molto impegnato, salire e scendere le scale a piedi può essere la sola occasione della giornata per esercitare gli automatismi respiratori, cardiocircolatori e per mantenerti in forma fisica.il nostro corpo a bisogno di movimento . Cogli l'aspetto positivo di ogni cosa e non sprecare inutili energie soffermandoti sulle stupidaggini. Evita sforzi superiori alle tue forze. Alterna il tuo lavoro, specie se sedentario, ad attività creative e all'aria aperta, come "fai da te", pesca, giardinaggio, sport. Fai una vacanza al mare, in montagna, in campagna o in qualche stazione termale di almeno due giorni al mese e un mese all'anno; non e' un lusso, ma una reale necessità di distensione e purificazione. Cerca la consapevolezza del tipo di stress e di malumore che c'è a casa o in ambiente di lavoro: potrai cercare le soluzioni adatte. La tua giornata anti-stress Armonizza il ritmo sonno/veglia, attività/riposo. Sono necessarie da 6 a 8 ore di sonno profondo per dare il meglio di sé durante il giorno seguente. La qualità del sonno influenza la qualità della veglia e viceversa. Al risveglio, non sintonizzarti ma scolta la tua musica preferita Ricerca il comfort nel vestire: no a cinture e pantaloni stretti: soffocano la circolazione. Fai una buona prima colazione ricca e nutriente il buon giorno inizia dal mattino non si vive di solo caffé! Se ti rechi al lavoro in auto, combatti la tensione da traffico con musiche rilassanti ed essenze antistress nell'abitacolo. Ma sei puoi, prendi i mezzi pubblici: risparmi, non inquini e ti stressi di meno! Non sprecare energie innervosendoti inutilmente; fai attenzione a cogliere il lato positivo di ogni cosa. Controlla la mascella: è contratta? Stai stringendo i denti? Una buona occasione per farci caso è abbassare la tensione globale con qualche sbadiglio provocato. Quando sei al lavoro, ricordati che per abbandonare la tensione mentale bisogna allentare la tensione muscolare: di tanto in tanto combatti lo stress da sedentarietà con stiramenti e allungamenti di gambe e braccia, allenta la contrazione dei muscoli facciali facendo delle smorfie, rinfrescati la faccia con acqua corrente, passati le mani sul volto come per farti una carezza Fai in modo di disporre nell'arco della giornata di un paio di pause per un relax di 10/15 minuti. Scopri cosa ti rilassa maggiormente e mettilo in pratica. Non mantenere troppo a lungo la stessa posizione; se lavori a tavolino, distogli lo sguardo di tanto in tanto per abbassare la tensione oculare e guarda un punto lontano, meglio se fuori dalla finestra. Utilizza in maniera positiva la pausa pranzo. Quando non hai pranzi di lavoro, concediti ugualmente un pasto seduto, e stacca la mente dalle preoccupazioni lavorative. Invece di sgranocchiare caramelle e fumare per abbassare la tensione, approfitta della voglia di muovere le mascelle per integrare la tua alimentazione con dei validi complementi alimentari a base di frutta, verdura e vitamine: sono buoni, combattono i radicali liberi prodotti dallo stress e non fanno ingrassare. Bevi almeno un litro di buona acqua al giorno, e' il miglior disintossicante. Assicurati che l'aria del tuo ufficio non sia inquinata da fumo, polveri e altri cattivi odori. L'ideale sarebbe procurarsi un apparecchio per depurare l'aria di casa e ufficio un ionizzatore per esempio. La mente, come il corpo, ha bisogno di essere allenata; per tenerla in forma, impara sempre cose nuove. Non cenare troppo tardi la sera, e consuma un pasto leggero: il sonno sarà disturbato se la digestione è appesantita da eccessi alimentari. Quando ti senti particolarmente nervoso o agitato, prima di andare a letto abbandona le tensioni residue con un bagno caldo aromatizzato. Poiché la qualità del sonno influenza la qualità della veglia, se vuoi migliorare la tua efficienza psicofisica nel lavoro, allenati a diventare un buon "dormitore". Questi piccole precauzioni sono semplici ma importanti ,tenere a bada lo stress significa prevenire una moltitudine di malattie e affrontare una vita più serena con gli altri, ma soprattutto con noi stessi.